Un solo task alla volta

mohamed_hassan / Pixabay

Ma quante cose vuoi fare contemporaneamente?

Ad esempio, mentre stai leggendo questo articolo, quanti socials sono aperti? Abbiamo l’idea o la pretesa che se facciamo più cose contemporaneamente siamo più produttivi. Ma è davvero così?

L’essere umano non è multi-tasking.

Più schede aperte, più notifiche dai socials,  più cose cerchi di fare contemporaneamente, e meno probabilità avrai di essere il più produttivo possibile. Lo stesso vale per qualsiasi altra cosa che ti potrebbe distrarre dal tuo obiettivo principale. Lavorare su più elementi contemporaneamente è una ricetta per inefficienza.

Un interessante esperimento è stato riportato nel Journal of Experimental Psychology: General (Vol 143(1), Feb 2014, 215-226). I ricercatori hanno testato 300 studenti Michigan State sulla loro capacità di perseverare nonostante le continue interruzioni durante l’assunzione di un test del computer. Le interruzioni sono state presentate in forma di pop-up che richiedevano agli studenti di inserire un codice. In un caso, l’interruzione durava poco più di quattro secondi. In un altro, l’interruzione era di 2,8 secondi.

Con 2,8 secondi di interruzione, gli studenti hanno fatto il doppio degli errori quando sono tornati alla prova. Con 4,4 secondi di interruzione, il tasso di errore era addirittura quadruplicato!

Esperimenti come questi confermano le molte ricerche scientifiche che dimostrano come il multitasking non è utile per la produttività, l’accuratezza e l’efficienza. Qui ci sono altri esempi:

  • Un gruppo di psicologi di business di Harvard, UNC, e HEC Paris ha scoperto che trascorrere del tempo riflettendo su un compito porta ad una migliore prestazione e richiamo alle attività successive.
  • Uno studio dell’Ohio State University ha scoperto che, ad esempio, leggere un libro mentre si guarda la TV,  da risultati di cattive prestazioni cognitive su entrambi i compiti, anche noi continuiamo a fare entrambe le cose in ogni modo, perché si ottiene una spinta emotiva quando lo facciamo.
  • Il professore David Strayer della University of Utah ha confermato che parlare al telefono mentre si guida una macchina (una delle forme più comuni di multitasking) è così pericoloso come la guida in stato di ebbrezza. La diminuzione di reazione e attenzione è tale che i conducenti perdono la metà delle cose che avevano normalmente vedono, come cartelloni pubblicitari o pedoni.

Eppure, nonostante l’evidenza che fare più di una cosa alla volta semplicemente non funziona, continuiamo a cadere vittima di fare di più e di mettere a fuoco di meno.

A questo proposito, sono interessanti le statistiche riportate da Statistic Brain circa la capacità di attenzione che dimostrano quanto sia bassa.

Capacità di attenzione media: 8 secondi
Capacità di attenzione media di un pesce rosso: 9 secondi
Percentuale dei ragazzi che dimenticano i principali dettagli di amici e parenti: 25 per cento
Numero medio di volte all’ora un impiegato controlla la casella di posta: 30 volte.

Single tasking: Una cosa alla volta funziona molto meglio.

Single-tasking significa fare una attività alla volta con il minor numero di distrazioni e di interruzioni possibili. Meglio ancora, Zero-distrazioni. Molti editor moderni prevedono di lavorare in questo modo.

Personalmente, utilizzo Ulysses per la scrittura di testi. Come altri editor (Atom, Sublime Text), consente tale modalità. Con zero-distrazioni si produce molto di più e molto meglio. Il benessere è anche emotivo. Non si è perseguitati dallo stress tipico di voler fare troppe cose alla volta.

7 cose per attivare la modalità Single tasking.

  1. Prova la Tecnica del Pomodoro. Mantieni il focus su una singola attività per 25 minuti, poi prendi una pausa di 5 minuti. I tempi possono essere regolati in base alle flussi di lavoro ideali. L’idea è di mettere a fuoco il tempo che il cervello consentirà, poi metterlo a riposo con un po’ di pausa prima di ricominciare. Il cervello mette in ordine le cose nelle pause.
  2. Silenzia il telefono. O spegnilo. O dimenticalo a casa. O mettilo in modalità aereo.
  3. Chiudi la tua email e spegni le notifiche di applicazioni di telefonia e applicazioni web.
  4. Fate una lista delle cose da fare. Piccola, ancora meno. Le 3 cose più importanti da fare ora. Meglio ancora: l’unica cosa che ha davvero valore ora.
  5. Scrivi con  un editor senza distrazioni.
  6. Utilizza più monitor / desktop. Prova a mettere le distrazioni su uno schermo e focalizzato il lavoro su un altro. Gli utenti Mac possono creare un intero nuovo desktop per le distrazioni; premendo F4 e poi passa il mouse vicino alla parte superiore dello schermo. Fare clic sul segno più che appare nell’angolo in alto a destra per creare il nuovo desktop.
  7. Pulisci i tuoi file desktop. Elimina tutti i file dal desktop alla fine di ogni giornata. Meno disordine, maggiore attenzione.

Lettura consigliata

Il successo di un sistema di gestione del tempo può essere giudicato dalla produttività che produce. Gary Keller

Un libro che mi ha molto aiutato (e tutto il sistema suggerito) è Una cosa sola di Gary Keller. È una lettura piacevole e molto pratica. Sul suo sito trovate anche i templates suggeriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *